Condizioni generali

Regolamento di locazione d’area non custodita

Condizioni generali di contratto ex art. 1341 c.c.

Art. 1. - Ares Due s.r.l. offre al pubblico, ai sensi dell’art. 1336 c.c., stalli per mezzi a motore non custoditi, con ingressi ed uscite controllate da tecnologie automatizzate e da personale incaricato. Con l’introduzione del veicolo l’utente conclude con Ares Due s.r.l. un contratto di locazione di area non custodita senza obbligo di vigilanza e di custodia. Ares Due s.r.l. non è pertanto responsabile per danni e furti consumati o tentati ai veicoli o agli accessori degli stessi o ai bagagli, valori ed altri oggetti lasciati al loro interno, né per danni diretti e/o indiretti arrecati da altri utenti a veicoli parcheggiati.

Art. 2. - L’ingresso nel parcheggio avviene attraverso la sbarra automatica d’ingresso, attraverso il ritiro del biglietto di ingresso dalla colonnina ivi posizionata, ovvero appoggiando la tessera prepagata o di abbonamento alla bocchetta di emissione dei biglietti, ovvero ancora mediante l’utilizzo della tecnologia Telepass, per gli utenti a ciò abilitati. L’utente deve parcheggiare il proprio veicolo all’interno degli appositi stalli di sosta conformemente alla segnaletica orizzontale e verticale del parcheggio e comunque secondo le indicazioni del personale gestore del parcheggio. Gli utenti che avranno parcheggiato irregolarmente, in posizione tale da ostacolare la circolazione interna del parcheggio, o semplicemente al di fuori degli appositi stalli di sosta, potranno subire la rimozione del mezzo con un carro attrezzi il cui costo sarà a loro carico. In ogni caso, ogni stallo deve essere utilizzato esclusivamente per il parcheggio di un solo veicolo a motore, sicché, nel caso di occupazione per invasione di due diversi posti auto, l’utente sarà tenuto a pagare il doppio della tariffa.

Art. 3. - L’ingresso comporta l’autorizzazione della sosta secondo le tariffe esposte presso le casse di pagamento e pubblicate sul sito internet del parcheggio. Le tariffe sono soggette a variazioni. Le tariffe prepagate sono modificabili, ma non rimborsabili. Nel caso di mancata accettazione delle presenti condizioni, l’utente può uscire dal parcheggio senza pagamento di alcun corrispettivo, purché ciò avvenga senza ritardo e comunque entro il limite di tolleranza di 10 minuti.

Art. 4. - Il pagamento della tariffa va effettuato alla cassa automatica prima di ritirare il veicolo; il tempo disponibile tra il pagamento della tariffa e l’uscita dal parcheggio con il veicolo è di 15 minuti. La permanenza nel parcheggio oltre detto limite temporale determinerà l’applicazione delle tariffe di sosta vigenti; in particolare, l’utente sarà tenuto a presentare nuovamente il biglietto di pagamento ed effettuare un nuovo pagamento secondo la tariffa applicata a partire dal momento della scadenza del precedente. È consentito il pagamento tramite il circuito Telepass, per gli utenti abilitati, nonché l’acquisto di abbonamenti o di tessere prepagate secondo le tariffe indicate. In caso di smarrimento delle tessere si dovrà darne immediata comunicazione al personale presente in parcheggio, che provvederà a bloccare il supporto smarrito e a sostituirlo con un altro, previa denuncia alle Autorità competenti ed esibizione di idonea documentazione. L’abbonato sarà comunque tenuto a corrispondere il costo per la nuova tessera. In caso venga constatato il mancato funzionamento di quest’ultima, la sostituzione avverrà gratuitamente. La tessera è strettamente personale e non cedibile a terzi.

Art. 5. - In caso di smarrimento del biglietto, sarà dovuto un importo pari ad euro 180,00. E’ in ogni caso fatta salva la possibilità, per entrambe le parti, di provare che il periodo di sosta comporti il pagamento di un importo superiore o inferiore. In virtù di tale accertamento potrà quindi essere applicata una maggiorazione o una riduzione della somma dovuta. Resta inteso che l’importo dovuto in caso di smarrimento del ticket, non potrà in ogni caso essere inferiore ad euro 15,00.

Art. 6. - Gli utenti hanno il dovere di:

  • a) rispettare scrupolosamente la segnaletica orizzontale e verticale, così come le norme del Codice della Strada, nonché le eventuali istruzioni o richieste del personale incaricato da Ares Due s.r.l. presente in parcheggio;
  • b) seguire il senso di circolazione indicato dalla segnaletica e mantenere la velocità non superiore al passo d’uomo;
  • c) lasciare l’auto negli appositi spazi con il motore spento e perfettamente frenata;
  • d) conservare il biglietto fino al momento del ritiro del mezzo e uscita dalle aree di sosta. Qualora dall’inadempimento di tali doveri derivassero danni a terzi, di tali danni sarà comunque responsabile l’utente.
Agli utenti è vietato:
  • a) sostare senza necessità con il motore acceso;
  • b) ostacolare la circolazione sostando lungo le corsie di scorrimento e in ogni altro spazio esterno alle aree di parcheggio;
  • c) tenere nell’autovettura sostanze infiammabili ed esplosive o pericolose, merci, animali e/o altri oggetti di valore economico e la cui presenza possa costituire invito al furto;
  • d) effettuare qualsiasi travaso di carburante eseguire riparazioni, cambio olio, lavaggio del veicolo, ricarica di batterie, accumulatori etc. ed in generale di effettuare qualsiasi operazione di manutenzione del veicolo;
  • e) scaricare sul pavimento olio o altro materiale che possa sporcare e/o danneggiare;
  • f) lasciare il veicolo in sosta per più di 90 giorni, salva previa comunicazione ed autorizzazione da parte del gestore Ares Due s.r.l.;
  • g) accedere ai parcheggi con rimorchi di qualsiasi genere;
  • h) di fumare e di utilizzare fuoco o luci aperte;
  • i) lasciare animali nei mezzi all’interno del parcheggio.

Art. 7. - L’utente interessato alle sosta agevolata ex art. 11 d.P.R. 503/96 (sosta riservata ai portatori di handicap) deve necessariamente registrarsi all’ingresso prima di effettuare il parcheggio del veicolo, mettendosi in contatto con il personale incaricato da Ares Due s.r.l. al fine di verificare la disponibilità di posti riservati. Nel caso in cui i posti riservati fossero già occupati la sosta sarà regolamentata in base al servizio ordinario di parcheggio, incluse le tariffe orarie; in caso contrario, una volta contattato l’operatore, occorrerà conservare il biglietto attestante l’inizio della sosta da presentare al personale incaricato al momento dell’uscita unitamente ai documenti comprovanti lo stato di disabile (contrassegno rilasciato dal Comune di residenza e valido documento d’identità dell’avente diritto).

Art. 8. - Il mancato pagamento da parte dell’utente autorizza Ares Due s.r.l. a non consentire la fuoriuscita del veicolo.

Art. 9. - L’area di parcheggio e le relative attrezzature debbono essere utilizzate con attenzione; eventuali danni cagionati da parte del cliente per uso improprio comporteranno l’addebito dei relativi costi.

Art. 10. - Ai fini di tutela di persone e beni rispetto a possibili aggressioni, furti, rapine, atti di vandalismo, prevenzione di incendi, sicurezza del lavoro, le uscite e l’interno del parcheggio potranno essere esposto a videosorveglianza interna. Le registrazioni effettuate verranno conservate per un periodo massimo di 24 ore, salvo esigenze di ulteriore conservazione in relazione ad indagini della polizia giudiziaria, e saranno comunque utilizzate nel pieno rispetto dei diritti e dei limiti di cui al d.lgs. 196/03.

Art. 11. - Nel parcheggiare il proprio mezzo a motore l’utente dà atto di aver preso conoscenza e di accettare tutte le norme contenute nel presente regolamento, impegnandosi a rispettarle scrupolosamente, riconoscendo in particolare che l’oggetto del contratto così concluso consiste esclusivamente nella offerta del servizio di parcheggio mediante la locazione di area, e non anche nel deposito e custodia del veicolo e che Ares Due s.r.l. non esercita alcuna sorveglianza e custodia sul veicolo o sugli accessori dello stesso o sui bagagli, valori ed altri oggetti lasciati al suo interno.